Primavera nel bicchiere

primavera

Recenti studi hanno dimostrato che i benefici della frutta vera sono superiori a quelli degli integratori grazie ad un effetto sinergico dei singoli antiossidanti che interagiscono fra di loro. La somma, possiamo dire, è superiore alle singole parti! Quindi soprattutto ora che è primavera, mangiate tanta frutta.

Se volete provare una bevanda fresca e buonissima, perfetta per la primavera, e assumere tanti nutrienti importantissimi per la salute, come vitamina C, gingerolo, quercetina. Ecco come la preparo io!

Ingredienti

3 mele

3 carote

2 pere

zenzero quanto piace

Procedimento

Lavate bene gli ingredienti, tagliateli a pezzi grossolani ed inseriteli nell’estrattore.

Le mele in particolare sono ricche di quercetina, un flavonoide che è stato dimostrato proteggere il polmone dai danni del fumo e dall’inquinamento atmosferico rallentando la degradazione cellulare.

Per approfondire:

Livelli corretti di vitamina A, C ed E concorrono a ridurre il rischio di fratture femorali in soggetti molto anziani

Vitamine e antiossidanti: ecco perché frutto batte pasticca 1-0

È diretto il rapporto tra consumo giornaliero di frutta e verdura (da 1 a 5 porzioni) e riduzione della mortalità, soprattutto cardiovascolare

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

19 commenti su “Primavera nel bicchiere”

  1. Buon giorno Marco ieri ho assistito ad un suo intervento presso la piscina Pia Grande. Molto interessante ..e per questo troppo breve. Posso chiederle dove potremmo partecipare ad un suo corso di cucina in modo da raddrizzare ulteriormente il tiro ? Io sono della provincia di Milano . Resto in attesa sue info. Cordiali saluti e buona giornata
    Paola Bascialli

    Rispondi
  2. Ciao Marco, più che un commento vorrei farti una domanda. Posso sostituire l’estrattore con la centrifuga??
    So che non è la stessa cosa, ma me l’hanno appena regalata ed è un peccato riporla già nell’armadietto della cucina.
    Grazie dei tuoi preziosi consigli

    Rispondi
  3. Ciao Marco, una delle cose che faccio più fatica a cucinare sono proprio gli estratti. Non riesco mai ad abbinare bene frutta e verdura e spesso mi vengono sbilanciati e zenzerosi. C’è una regola generale per abbinare gli elementi ?
    Aspetto tante ricette.

    Rispondi
  4. Ciao Marco,
    Per quanto tempo si possono conservare gli estratti?
    Corre portarli al lavoro per consumarli durante la giornata ma credo non sia fattibile.
    Grazie e complimenti.

    Rispondi
    • Si, avrai più “sostanza” ma anche più deterioramento di sostanze nutrizionali. Frulla con ghiaccio e molto velocemente. Un estrattore infatti lavora ad un basso numero di giri al minuto rispetto ad un frullatore o centrifuga.

      Rispondi
  5. Marco io non smetterò mai di ringraziarti per tutti i consigli che ci dai
    grazie grazie grazie e, mi raccomando sorridi sempre :-)))

    Rispondi
  6. b.sera, Marco! da oggi estraggo anch’io! anzi da domani quando andrò a fare provviste di frutta e verdura x il mio nuovo giocattolino. non voglio sia una moda passeggera ma diventi un’abitudine e so che mi piacerà e mi appassionerò. sempre grazie per i tuoi consigli preziosi e spero di vederti presto di nuovo a bz! ciao, Marco

    Rispondi

Lascia un commento

Altri articoli interessanti

WELCOME!

Cucinare è un vero e proprio atto d’amore: per noi stessi e per coloro a cui vogliamo bene!

WELCOME!

Cucinare è un vero e proprio atto d’amore: per noi stessi e per coloro a cui vogliamo bene!

IL MIO NUOVO LIBRO

La nostra salute a tavola
La dieta mediterranea tra gusto, scienza e benessere

IL MIO NUOVO LIBRO

La nostra salute a tavola
La dieta mediterranea tra gusto, scienza e benessere

© 2019 Realize Networks. All rights reserved. Via Pier Candido Decembrio 28, 20137 Milano. P.IVA 06289710961 | Privacy Policy | Cookie Policy | Revoca Cookie

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.

Cerca sul sito