Risotto lombardo al latte

Risotto lombardo al latte
in collaborazione con Zymil

Amici, per la mia rubrica #failaspesaconMarco, questo mese dedicata al senza lattosio, oggi vi propongo una ricetta tipica della tradizione lombarda, il risotto al latte.

Un vero e proprio tuffo nella mia infanzia. Si tratta di un risotto dove, per portare a cottura il riso, al posto del brodo si usa il latte. In questo caso uso un latte senza lattosio, per un risultato piĂą digeribile, e il pecorino stagionato 36 mesi. Provatelo!

Risotto integrale alla curcuma con salmone e zenzero

Risotto integrale alla curcuma con salmone e zenzero
In collaborazione con AstraZeneca e WALCE Onlus

L’alimentazione e una dieta adeguata sono, non mi stancherò mai di ripeterlo, preziosi alleati sia nell’ambito della prevenzione, sia durante e dopo i trattamenti oncologici.

Per questo ho deciso di collaborare alla Campagna Semplicemente IO promossa da AstraZeneca con il patrocinio di WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe) dedicato ai pazienti affetti da tumore al polmone di stadio III.

Se considerati non operabili, le linee guida suggeriscono per questi pazienti un trattamento con chemioradioterapia che potrebbe portare con sé alcuni effetti collaterali comuni, come inappetenza, nausea e vomito. Queste situazioni devono essere discusse con il medico specialista per evitare uno stato di malnutrizione e perdita di peso del paziente in grado a loro volta d’influenzare il decorso clinico della malattia.

Una dieta corretta in questo contesto assume quindi un ruolo importante per contribuire a prevenire, contenere o combattere gli effetti collaterali. Ecco alcuni cibi da preferire: il pesce azzurro per l’elevato contenuto di grassi (omega-3) ad azione antinfiammatoria, le proteine vegetali in forma raffinata, riso (anche integrale ma molto ben cotto) e miglio.

Ho ideato alcune facili ricette da preparare, ideali per tutti e in particolare per i pazienti in trattamento che condividerò con voi oggi e nelle prossime settimane.

Risotto con crema di fagioli cannellini, salmone, curcuma e zenzero

La sinergia di riso e legumi è perfetta e si incontra in questa ricetta dalla consistenza morbida, ma piena di gusto, per rispondere allo stato infiammatorio del cavo orale e dell’intestino causato dal trattamento.

Entrambi gli alimenti permettono infatti un’azione antinfiammatoria e in un’unica porzione si ha di fronte un apporto ottimale di carboidrati, proteine vegetali e fibre. Il tutto rafforzato dalla presenza del salmone, ricco di grassi buoni Omega 3, anche questi con azione antinfiammatoria.

Il piatto è successivamente impreziosito dalla presenza della curcuma, di cui è nota l’azione depurativa, antiossidante e dello zenzero, che migliora i sintomi della nausea e favorisce i disturbi digestivi legati alle terapie oncologiche.

Risotto integrale con datterino giallo, polvere di capperi e nocciole tritate

Risotto integrale con datterino giallo, polvere di capperi e nocciole tritate
in collaborazione con Così Com’è

Saranno le mie origini lombarde, ma lo sapete adoro i risotti. Quello di oggi però sembra soltanto un risotto alla milanese. In realtà il suo fantastico colore è dovuto ai datterini gialli. Provatelo con la polvere di capperi (che si sposa perfettamente alla dolcezza del pomodoro) e con le nocciole tritate.

Risotto integrale con datterino giallo, polvere di capperi e nocciole tritate

Risotto al pomodoro con nocciole

Risotto al pomodoro con nocciole
in collaborazione con Orogel

Non so se capita anche a voi, ma quando torno a casa dopo una corsa, con questi primi freddi, ho bisogno di una ricetta che sappia farmi recuperare le energie e nello stesso tempo riscaldarmi: che sia comfort food e post workout nello stesso tempo. Cosa c’è di meglio allora di un risotto?

Questo che vi propongo oggi è semplice, buonissimo e molto veloce. Con Virtù di brodo Orogel in pochissimi minuti ho un brodo vegetale senza sale, glutine e grassi aggiunti, fatto per l’84% di verdure.

Cerca sul sito