I miei canali social

Macedonia per la Ricerca

Amici oggi per i nostri #PiccoliSnack prepariamo una ricetta davvero semplicissima, veloce e freschissima. E oltre che essere bella e colorata, fa anche davvero bene! Si tratta della macedonia: la prepariamo con mela, kiwi, fragole e melone! Come la Macedonia della Ricerca, di Fondazione Umberto Veronesi, che trovate in tutti i punti Autogrill per tutto il mese di luglio, per sostenere la ricerca scientifica.

Dal 1° al 31 luglio, infatti, in tutti i punti vendita Autogrill sul territorio, per ogni confezione di macedonia di frutta da 200 grammi venduta, Autogrill devolverà parte del ricavato a Fondazione Umberto Veronesi per finanziare eccellenti ricercatori e ricercatrici che lavorano nel campo della nutrigenomica. Questo bicchiere di frutta non solo finanzia la ricerca scientifica d’eccellenza, ma è fondamentale per ricordare l’importanza dei benefici dati dall’assunzione quotidiana di frutta, soprattutto se di stagione. Siamo anche in un periodo dell’anno nel quale l’idratazione risulta essere ancora più fondamentale e necessaria e la frutta rappresenta un modo più gustoso per assumere i giusti liquidi di cui ha bisogno il nostro organismo.

Consumare frutta è un’abitudine importante per un’alimentazione sana, varia ed equilibrata. Le Linee Guida suggeriscono infatti di consumare dalle 2 alle 3 porzioni di frutta al giorno e la macedonia è un’ottima soluzione che unisce praticità e gusto, soprattutto se si è in viaggio. La frutta è la fonte migliore di zuccheri semplici e apporta minerali, vitamine, molte molecole bioattive utili come i polifenoli e fibra, che aumenta il senso di sazietà e favorisce un microbiota in salute. Può essere consumata a colazione o come spuntino, ma anche dopo i pasti principali, così da favorire l’assorbimento dei nutrienti e soddisfare la voglia di dessert con un apporto calorico moderato.

Ingredienti

Mezzo melone
1 mela con la buccia
2 kiwi
5 fragole
Mezzo ananas
1 limone (facoltativo)

Procedimento

Tagliare tutta la frutta in piccoli pezzetti e irrorare la mela con succo di limone per evitare l’ossidazione. Per quanto riguarda l’ananas conservare e tagliare anche il torsolo perché ricco di nutrienti importanti che sono scarsi nella polpa! Mescolare insieme e consumare entro poche ore!

Condividi sui social

Altri articoli interessanti

Cerca sul sito