Amici, oggi voglio parlarvi di sua maestà la barbabietola rossa. Un ortaggio che amo, di solito utilizzato per la produzione dello zucchero. A me piace utilizzarla spesso per centrifughe o estratti, che grazie a questa radice, vengono colorati di un bel rosso intenso. E poi il suo sapore, è estremamente rinfrescante. Ma quali sono le sue proprietà benefiche? E se volete un consiglio su come utilizzarla. Sotto il video una mia ricetta!

Ingredienti

  • 500 g di ceci lessati
  • 200 g di barbabietole
  • 2 cucchiai di salsa tahin
  • ½ spicchio di aglio
  • 1 pizzico di cumino in polvere
  • 1 pizzico di paprika dolce
  • 4 cucchiai di olio EVO
  • 1 limone (succo)

Procedimento

La base è quella dell’hummus classico, che adoro. La preparazione è velocissima: io lo faccio frullando insieme tutti gli ingredienti, omettendo l’aglio qualora risultasse indigesto (optate, in tal caso, alla cipolla rossa!). Se però volete variare un po’, potete aggiungere altri ingredienti che daranno sapore e colore al vostro hummus. A me piace tantissimo con la barbabietola, il risultato è spettacolare! Basta aggiungere la barbabietola e frullare il tutto (vi consiglio di acquistarla già lessata sottovuoto, la trovate in tutti i supermercati!).

Qualche raccomandazione: l’hummus non va servito troppo freddo (traduco: freddo di frigo), perché diventa troppo solido anche per essere spalmato; vi consiglio di gustarlo sul pane di segale tostato, oppure sulle gallette di riso integrale o pane carasau. È ottimo come colazione salata (in questo caso però decisamente senza aglio!).

Per approfondire:

Dieta del ferro (senza carne): un aiuto per prevenire l’anemia

Cereali integrali e legumi: ecco il piatto completo per la salute

Un piatto di lenticchie è meglio di una bistecca?

Antocianine: ecco le prove della loro efficacia per il cuore