Ingredienti

  • 500 g di fiocchi di avena
  • 50 g di mandorle
  • 50 g di nocciole
  • 40 g di semi di girasole
  • 40 g di uva disidratata
  • 80 g di cocco grattugiato
  • un pizzico di sale
  • 4 cucchiai di olio di mais
  • 130 g di sciroppo di acero
  • 130 g di miele
  • qualche cucchiaio di acqua

Procedimento

Una delle ricette che mi chiedete più spesso e che io amo particolarmente, perché contiene, nelle giuste porzioni, tanti ingredienti particolarmente importanti per la salute (in particolar modo della tiroide, grazie alla presenza di iodio e selenio) e perché rappresenta, per me, un modo per volersi bene fin dal momento della colazione.

Tritate a coltello l’uvetta, in modo grossolano. Miscelate tutti gli ingredienti secchi quindi aggiungete miele, olio e sciroppo d’acero. Aggiungete anche un paio di cucchiai di acqua e lavorate con una spatola o con le mani questo impasto e distribuitelo su una teglia da forno rivestita con carta forno.
Cuocete per 20 minuti a 160 gradi, trascorso questo tempo aprite il forno e mescolate la granola senza sbriciolarla, richiudete e proseguite la cottura per altri 10 minuti e, qualora fosse necessario, per altri 10 minuti in modo che tutto il composto diventi croccante.
Lasciate raffreddare e rompere con le mani in pezzi irregolari.

Per approfondire:

Fibra alimentare, fibra salutare

Granola, prenditi cura della tiroide con la ricetta di Marco Bianchi

Prebiotici, probiotici e simbiotici: cosa sono e a cosa servono?