Quante volte vi hanno consigliato di iniziare la giornata bevendo un bicchiere di acqua e limone. In tanti mi scrivete per sapere se questo metodo funziona veramente. La risposta è no.

Questo famigerato metodo “miracoloso”:

  • Non serve a disintossicare
  • Non serve a drenare l’intestino
  • Può portare a disturbi come esofagite, reflusso gastro-esofageo, gastriti
  • Non è indicato nei pazienti affetti da gastrite
  • Non ha reali proprietà alcalinizzanti
  • Può danneggiare lo smalto dei denti

Anche se l’acido citrico avesse potere alcalinizzante, il nostro organismo manterrebbe il PH ematico (quello del sangue) costantemente sul valore di 7,4. Le tanto decantate proprietà alcalinizzanti del limone, come di tantissimi altri alimenti e ritrovati, sono completamente false e inutili come inutile è la cosiddetta “dieta alcalina”. 

Non solo, ma l’acido citrico nei pazienti affetti da gastrite può danneggiare la mucosa gastrica poiché aumenta l’acidità (abbassa, quindi, il pH) e a lungo andare può avere effetti negativi sulla mucosa anche in individui sani. E inoltre può nuocere anche al cavo orale con la sua azione erosiva a carico dello smalto dei denti.

Il limone rimane sicuramente una buona fonte di vitamina C (anche se ce ne sono di migliori come le arance, il peperone o il cavolfiore) dalle molte proprietà: scoprile in questo video.