in collaborazione con Miele

La passione per la scienza ha accompagnato tutta la mia vita. Ma è stato l’incontro con il Professor Umberto Veronesi, a farmi capire l’importanza della conoscenza e della divulgazione. Il mondo ha bisogno di scienza e ragione, mi ripeteva sempre. E anche oggi con gli amici della Fondazione che porta il suo nome, mi dedico a diffondere con linguaggio semplice e immediato i valori della ricerca, della prevenzione e della corretta alimentazione. Per questo è importante essere sempre aggiornati sugli ingredienti e sulle tecniche di cottura più moderne, come quella al vapore che mantiene intatte le sostanze nutritive degli alimenti. Oggi prepariamo una paella speciale con l’avena al posto del riso! Un piatto unico, bilanciato, nutriente, che unisce gusto, salute e ricerca scientifica.

Paella con avena

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g avena paraboiled
  • 250 g piselli surgelati
  • 2 bustine di zafferano
  • 400 g pomodori datterini
  • 150 g di pomodori secchi sott’olio
  • 500 g di merluzzo
  • Prezzemolo e menta freschi
  • Olio evo
  • Pepe

Cuocete in forno a vapore l’avena a 100° per 10 minuti. Usate quella parboiled e mettetela in una teglia non forata con un bicchiere d’acqua, dove avrete sciolto lo zafferano. Contemporaneamente, in una teglia forata, cuocete sempre a vapore i piselli surgelati insieme al merluzzo tagliato a cubetti, a 70-80° per 8 minuti.

Nel frattempo spadellate in una padella i pomodori freschi, insieme a quelli secchi con un filo d’olio.

In un piatto da portate riunite tutti gli ingredienti e condite con olio evo, menta e prezzemolo freschi tritati, sale e pepe.