sale

Perché limito il sale a favore di spezie e aromi e indico sempre di cuocere in “acqua poco salata”?

Semplice! In Italia il consumo medio giornaliero di sale è di 10,6 g negli uomini e di 8,2 g nelle donne, di gran lunga superiore a quello raccomandato, ovvero 5 g (circa un cucchiaino), pari a 2 g di sodio, come indicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). È importante quindi provare modi alternativi per insaporire il cibo. Troppo sale significa ipertensione, malattie cardiovascolari, obesità, osteoporosi e cancro.