Amici oggi parliamo di riso ma non di un riso qualunque, parliamo di riso nero. Un riso altamente digeribile e come tutti i risi privo di glutine, adatto quindi a chi soffre di celiachia. È un riso integrale, quindi ricco di fibre ed è un’ottima fonte di antiossidanti, come il selenio e gli antociani, che gli conferiscono il suo tipico colore nero.

Da un punto di vista nutrizionale il riso nero, come tutti i risi integrali, è preferibile al classico riso bianco: ha più vitamine e più proteine, ricche di lisina, un amminoacido essenziale di solito poco presente nei cereali.

Una curiosità, il riso nero è originario della Cina e oggi viene coltivato in Italia. Secondo la leggenda era molto apprezzato alla corte degli antichi imperatori per le sue proprietà nutrizionali afrodisiache, e per questo veniva chiamato riso proibito.

Come tutti i cereali amo abbinarlo ai legumi per una combinazione che rappresenta per me il perfetto mix della salute a tavola.

Una ricetta semplice: riso nero e fave. La trovate sotto il video!

Ingredienti

  • 320 g di riso nero
  • 150 g di fave surgelate
  • Ricotta salata

Cuocete il riso in acqua nel doppio del suo volume. Sbollentate le fave, aggiungetele al riso e condite con olio e scaglie di ricotta.