Ceci

I ceci sono tra i miei legumi preferiti e li adoro in tutti i modi. Sono ricchi di magnesio e folati e sono in grado di ridurre l’omocisteina, un aminoacido che, se presente in quantità eccessiva nel sangue, aumenta la possibilità di infarto e ictus. Non è però questo il solo modo in cui i ceci apportano benefici alla nostra salute (e al nostro cuore): abbassano i livelli di colesterolo LDL (quello “cattivo”) e, grazie agli Omega-3, che contengono in quantità, collaborano alla prevenzione degli stati di depressione e diminuiscono i trigliceridi, favorendo un ritmo cardiaco regolare ed evitando l’insorgere di aritmie.

Il binomio pasta e ceci (ma anche pasta e fagioli) contiene tutti e 8 gli aminoacidi essenziali, che il nostro corpo non produce e dei quali ha bisogno. Decisamente tutto fuorché un cibo povero!

I legumi contengono proteine in quantità pari o superiore rispetto alla carne, e doppia rispetto ai cereali. Contengono inoltre almeno 4 aminoacidi essenziali (lisina, treonina, valina e triptofano) e, se combinati con i cereali, permettono di soddisfare il nostro fabbisogno giornaliero di queste sostanze.

Secondo uno studio una porzione al giorno di legumi potrebbe aiutare a perdere peso in eccesso. Con un piatto di circa 130 grammi ogni dì si potrebbero perdere 0,3 kg. Lo studio è stato pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition. La popolazione degli studi aveva perso in media proprio 0,34 kg in sei settimane senza stravolgere il proprio regime alimentare anzi arricchendolo con un piatto di legumi ogni giorno che contribuisce ad aumentare il senso di sazietà del 31%.

Per approfondire:

In linea con i legumi, vero o falso?

Dai legumi una mano per perdere peso?

Un piatto unico per portare in tavola il gusto e il benessere

Un piatto di lenticchie è meglio di una bistecca?